lunedì 20 luglio 2009

Svalutiamoli

QUENTIN TARANTINO: mi è simpatico, ma per me ha fatto solo due film davvero belli: Kill Bill e Grindhouse. Basta dire che è il nuovo Leone o il nuovo Pekimpah.

KEVIN SMITH no, non quello che faceva Marte/Ares in Xena & Hercules, ma il regista di Clerks. Se Tarantino ha come modello Umberto Lenzi e Lucio Fulci, gli ispiratori di Smith devono essere Nando Cicero e Mariano Laurenti, a giudicare dal livello di volgarità che riesce a raggiungere. E senza la profondità di Garth Ennis.

MOEBIUS cosa ha mai fatto Moebius che Richard Corben e Rick Griffin non abbiano fatto meglio? Pensare che ho letto pure la sua autobiografia, quanto se la tira!

BIPOLARISMO E BIPARTITISMO diceva Nikolaj Berdjaev, il filosofo russo, di diffidare da ogni tentativo di suddividere l'umanità in due schieramenti opposti. Poi diciamocelo, fosse almeno uno scontro tra destra e sinistra, ma qui è lo scontro tra destra e centro. Che perdono sono solo gli italiani.

I MONACI BUDDISTI e qui mi tirerò contro valanghe di insulti, ma mentre in Tibet e in Birmania manifestano (giustamente) per la libertà, in Sri Lanka appoggiano la repressione militare contro la minoranza indù dei Tamil e in Thailandia sostengono la monarchia, mentre agli occidentali che fanno turismo sessuale coi bambini dicono "cercate di non fare loro troppo male"

1 commento:

perissi ha detto...

Condivido la tirata a Moebius,Smith,buddisti... il resto meno, ma la tua vis polemica me gusta mucho!