sabato 25 aprile 2009

Fairuza Balk, This Dark, Crazy, Scary Girl!







E' mezza rumena e mezza nativa americana, ha un nome di origini arabiche, collezziona coltelli, fa parte della rock-band femminile della G13 e possiede un negozio di oggetti esoterici. Forse queste notizie saranno anche un po' falsate, magari costruite con l'aiuto di qualche manager o consulente per l'immagine, tuttavia Fairuza Balk è sicuramente la mia dark lady favorita nell'attuale panorama hollywoodiano.


Esordita ancora bambina nel film disneyano Return to Oz, una sorta di sequel de Il Mago di Oz, sempre tratto dai romanzi di Frank Baum, si è poi imposta al pubblico con Giovani Streghe di Andrew Fleming, incentrato su un gruppo di ragazze che si dilettano di magia e neo-panesimo. Nel film Fairuza è la più contorta e vendicativa delle tre che presto si lascia sedurre dalla magia nera. Certo, il film non è un capolavoro, ma è diventato un piccolo cult nel filone degli horror teenageristici ed ha anche fornito molti spunti (nonchè una canzone della colonna sonara) alla serie TV Charmed (in Italia Streghe).


In seguito Fairuza interpreta un film che nelle intenzioni dei produttori dovrebbe lanciarla nello Star-System: stiamo parlando del nuovo adattamente de L'Isola del Dr.Moreau con Marlon Brando e Val Kilmer. Purtroppo la pellicola iniziata dal sudafricano Richard Stanley (Demoniaca, hardware) e completata da John Frankenheimer (L'Uomo di Alcatraz, Ronin) si rivela ben sotto gli standard di entrembi i registi, oltre che un fiasco al botteghino. In effetti nonostante il ricco budget sembra di assire ad uno sgangherato B-Movie.


In ogni caso la Balk può vantare molte apparizioni in produzioni off-hollywood come American History X di Tony Kaye, dove è la fidanzata dello skin-head Edward Norton (con il quale ha peraltro un infuocato amplesso subito dopo i titoli di testa), Personal Velocity di Rebecca Miller, Non Bussare alla Mia Porta di Wim Wenders, Valmont di Milos Foreman e Cosa Fai a Denver Quando Sei Morto?


Io personalmente la ricordo nelle vesti di vampira nel videoclip degli ZZ-Top Breakaway http://www.youtube.com/watch?v=kSHhAkVreiw una caratterizzazione che, se leggete i miei fumetti, sapete quanto mi ha influenzato.

6 commenti:

Francesca Paolucci ha detto...

Me la ricordavo come vampira nel video degli ZZ Top, una delle mie band preferite. Efficace come dark lady, ma vuoi mettere Barbara Steele...?

Andrea Teodorani ha detto...

'L'Isola Perduta' di John Frankenheimer, nonostante tutti ne parlino male, è un cult, non foss'altro perchè l'idea del mini-me del Dottor Male, acerrimo nemico di Austin Powers, Mike Myers l'ha sicuramente presa di lì!

ramon ha detto...

Perdono Paolo non ho blog. In españa se ho ascoltato lacuna coil, swamped,but i like more heavy metal(sorry for this mix).

Paolo Motta ha detto...

Francesca- Certo con Barbara Steele non c'è paragone, sarebbe come paragonare Julia Roberts con Sarah Bernardt

Paolo Motta ha detto...

Andrea- Sicuramente l'idea del mini-me del Dr. Male è venuta da lì, ma di certo anche il personaggio dello scienziato genetista che compare in South Park è una parodia del Marlon Brando-Dr. Moreau

Paolo Motta ha detto...

ramon- No problem for the language, I'm happy you know Lacuna Coil